Integrazione Impiantistica - INTIMP

L'Integrazione Impiantistica riunisce le Linee di Sviluppo tecnologico che mirano allo sviluppo di soluzioni per l'integrazione a tecnologie convenzionali di impianti ad alta efficienza e utilizzo di fonti rinnovabili. L'obiettivo è il miglioramento dell'efficienza energetica con conseguente riduzione dei costi d'investimento.
Le 5 linee di sviluppo tecnologico sono:

  • » INTIMP 1 = integrazione e ottimizzazione del funzionamento dei componenti degli impianti di climatizzazione
  • » INTIMP 2 = alimentazione integrativa con fonti rinnovabili di impianti di potenza energivori e incremento dell'efficienza energetica
  • » INTIMP 3 = solare termico e fotovoltaico
  • » INTIMP 4 = impiego di nuovi materiali e trattamenti superficiali nella produzione di componenti
  • » INTIMP 5 = sistemi integrati di telecontrollo e monitoraggio di impianti di produzione da fonte rinnovabile e tradizionale
  • » INTIMP 6 = integrazione tecnologica per lo sviluppo di energie rinnovabili non convenzionali
  • » INTIMP 7 = impianti geotermici

Biomasse - BIOMA

All'interno di bioma ricadono 5 linee di sviluppo tecnologico che si occupano della valorizzazione energetica delle biomasse marginali, un settore con ampi margini di sviluppo e crescita.
Le biomasse marginali infatti, un eterogeneo insieme di prodotti organici residuali dei cicli produttivi agricoli, agroindustriali e agroforestali, sono fin'ora state trascurate come potenziale fonte d'energia perché poco idonee ai processi di trasformazione termica comuni. Per questo la traiettoria BIOMA riunisce linee di sviluppo tecnologico che si propongono, pur trattando diverse tipologie di materiali, d'ideare, sviluppare e testare procedimenti e soluzioni innovative che consentano l'impiego di queste biomasse a scopo energetico.
Esistono cinque linee di sviluppo tecnologico riguardo le biomasse.

  • » BIOMA 1 = coltivazione di microalghe
  • » BIOMA 2 = gassificazione di biomasse marginali e utilizzo del syngas come base di sintesi chimica e cogenerazione
  • » BIOMA 3 = gassificazione di biomasse marginali per alimentazione di impianti di cogenerazione
  • » BIOMA 4 = approvigionamento sostenibile di prodotti e sottoprodotti agricoli e forestali e loro preparazione all'uso energetico e industriale
  • » BIOMA 5 = digestione anaerobica

Minihydro - MHY

Questa traiettoria di sviluppo tecnologico riunisce tutte le attività inerenti l'ideazione, lo sviluppo e le applicazioni del minihydro.
Il minihydro, che in Italia riguarda gli impianti con una potenza minore di 3 Mwatt, riguarda impianti ad acqua fluente, reti idriche in pressione ed il recupero di impianti già esistenti.
L'obiettivo del polo, che collabora con diverse aziende nazionali, è portare allo sviluppo di nuove soluzioni tecniche che rendano questo tipo di utilizzo dell'energia idrica più efficiente ed economicante sostenibile, portando così ad una sua progressiva diffusione sia a livello nazionale che internazionale.
Le linee di sviluppo tecnologico sul minihydro sono:

  • » MHY 1 = impianti innovativi (giranti e sistemi di generazione) per acqua fluente
  • » MHY 2 = impianti integreati per lo sfruttamento delle reti idriche in pressione (acquedotti e reti per l'innevamento artificiale)
  • » MHY 3 = sistemi di replica e/o recupero della funzionalità di impianti antichi e ricerca per apparati innovativi per generazione elettrica
  • » MHY 4 = sistemi di telecontrollo e monitoraggio impianti idroelettrici
  • » MHY 5 = sviluppo e sperimentazione infrastrutture accessorie e componenti semplificati per mini e micro hydro